I pensieri di una donna da sola per strada

Un mio nuovo articolo, scritto di getto in pochissimi minuti, per il blog che cogestisco DOPPIO STANDARD.
Quando siamo davvero al sicuro?

Il video è incalzante, breve, intenso, assolutamente reale in ogni minimo particolare.
Cosa accade ad una ragazza quando torna a casa da sola di notte? O forse, cosa accade quando torna da sola? Me lo chiedevo stasera, ore 21.30, ancora luce qui in Inghilterra, ma la scorciatoia verso casa è già deserta a quell’ora. Vicino al laghetto, 5 ragazzi camminavano: bottiglie di birra in mano, sigarette in bocca, fare spavaldo. Ragazzi tranquilli, che non mi hanno degnata di uno sguardo. Ho temuto, comunque, qualcosa. Una donna teme sempre ed è difficile spiegare in che modo.
Cosa si prova vorrei renderlo a parole, la sensazione di essere impotenti, la consapevolezza di non avere altre armi che la voce per gridare e le unghie per ferire in caso di pericolo, l’idea di uno spray al peperoncino. Ma dove lo metto uno spray al peperoncino? In borsa, certo; ma sarebbe impossibile prenderlo subito…

View original post 521 altre parole

Slut-shaming

Il mio primo articolo per Doppio Standard, uno dei migliori blog con cui collaboro e che vi invito a seguire.

https://doppiostandard.wordpress.com/2016/03/03/slut-shaming/

slut walkUna ragazza protesta alla SlutWalk

Nel nostro blog e sulla correlata pagina Facebook, spesso ci occupiamo di questioni di genere utilizzando espressioni non sempre di facile individuazione per il grande pubblico. Slut-shaming, victim blaming, LGBTI, gender sono termini entrati nel vocabolario italiano con prepotenza e da non molto tempo. Il più delle volte utilizzati impropriamente, costituiscono comunque espressione di questioni serie e da non sottovalutare.
Mi sono, allora, interessata all’etimologia di slut-shaming perché conoscere un termine significa conoscere il problema che esso pone ed è quasi individuare le soluzioni ch’esso offre. La sua inarrestabile diffusione sul cyber world e sul mondo reale hanno permesso che divenisse di dominio comune, confondendone frequentemente il significato con altri sinonimi altrettanto poco eleganti. Vediamone dunque la sua rapidissima evoluzione storica.

e0778d6adf06e0209deeb40460ca2cf2

Nonostante additare una donna con epiteti poco felici non sia moda dell’ultima stagione, il termine slut-shaming risale all’incirca a 10 anni fa…

View original post 1.181 altre parole